Il Napoli liquida senza particolari affanni il Verona ed accede ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà l’Inter. Partita chiusa già nei primi 12 minuti quando il risultato dice 2-0 per gli azzurri grazie alle reti di El Kaddouri e Mertens. Nella ripresa dopo un rigore calciato sul palo da Hamsik, è Callejon a siglare il sigillo finale.

REINA s.v. osserva il tiro di Checchin stamparsi sulla traversa. Punto.

MAGGIO 6: senza infamia e senza lode.

CHIRICHES 6: è un piacere vederlo all’opera nei disimpegni, non la butta neanche sotto tortura.

KOULIBALY 6: un allenamento dove mette in evidenza ancora una volta il suo strapotere fisico.

STRINIC 6: si fa trovare sempre pronto all’appello, intelligente ed autoritario. E’ giunta l’ora di regalargli qualche apparizione in più in campionato.

ALLAN 6: gara lineare senza particolari strappi. Al suo posto CHALOBAH 6 che dimostra di essere ormai parte integrante del gruppo. Pronto.

VALDIFIORI 6: non inizia benissimo, nel senso che si vede che la completa autostima è ancora lontanuccia. Poi sembra sciogliersi nella ripresa e mette in evidenza il suo punto forte, quei lanci che serviranno nel prosieguo della stagione. Lo aspettiamo.

DAVID LOPEZ 6: qualche piccolo errore di misura, marchio della casa. Però è importante in mezzo al campo nella fase di interdizione. Esce un po’ malconcio per HAMSIK 6 che con le sue ripartenze manda in tilt il Verona. Calcia sul palo il primo calcio di rigore della stagione azzurra e Sarri prontamente gli chiede di non abbattersi. Peccato, aveva bisogno di sbloccarsi.

EL KADDOURI 6,5: il marocchino gioca una gara davvero gagliarda dopo l’errore in campionato con la Roma che poteva rappresentare un macigno dal punto di vista psicologico. Sblocca la gara dopo 4 minuti e dialoga con naturalezza con i compagni.

HIGUAIN 5,5: assist per El Kaddouri poi si innervosisce e sbaglia molto. Può siglare il 3-0 ma davanti a Coppola cerca un goffo e mal riuscito cucchiaio. Era meglio essere più cattivi… Al suo posto CALLEJON 6,5 che entra e segna un gol fotocopia a quello di giovedì scorso in Europa, sempre da subentrato. Continua il mistero: in Coppa brilla di luce propria ed è un cecchino infallibile, in Campionato ha un preoccupante blocco. Quanto durerà ancora?

MERTENS 7,5: mamma mia il belga! Un uragano che si abbatte sul Verona e ne spazza via ogni velleità; sigla un gol da stropicciarsi gli occhi, manda al manicomio la difesa scaligera e riesce nell’impresa di guadagnarsi un sacrosanto calcio di rigore per i suoi. Incontenibile, è ora di affidarsi a lui anche in campionato, la sua smagliante forma lo consiglia vivamente.

SARRI 6,5: si arrabbia con i suoi per i cali di tensione. Sempre sul pezzo e bravo a tenere i suoi sempre sulla corda. Adesso mister è tempo di un bel filotto!