Allerta meteo a Napoli. L’avviso di allerta meteo di colore arancione diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania ha spinto molti sindaci a tenere le scuole chiuse.

Il livello di criticità passa da ordinario (giallo) a moderato (arancione). Proprio per la nuova ondata di maltempo che colpirà la Campania, a partire da stasera e per le successive 24 ore, è arrivata l’ordinanza di chiusura delle scuole, di ogni ordine e grado, firmata da Luigi De Magistris.  

I possibili effetti di tali fenomeni meteorologici sono: frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango. Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali; possibili cadute massi in più punti del territorio”.

 A seguito dei forti danni causati dall’evento atmosferico del 29 ottobre, le cui verifiche e messa in sicurezza degli alberi sono ancora in corso, l’Amministrazione comunale ha inoltre invitato la cittadinanza a limitare la mobilità ai soli spostamenti strettamente necessari.

Il Sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, sul proprio profilo Facebook scrive: “In virtù dell’avviso diffuso oggi ho firmato un’ordinanza con la quale dispongo, in via cautelare, per la sola giornata di domani, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Il provvedimento si impone per “tutelare la pubblica e privata incolumità”, visti anche i danni causati dall’eccezionale evento atmosferico del 29 ottobre, soprattutto agli alberi. Raccomando la massima attenzione e di limitare gli spostamenti solo se strettamente necessari”.