Arriva la terza vittoria di fila degli azzurri, ma che sofferenza! Vantaggio iniziale di un buon Toro grazie ad un gol da manuale di Quagliarella, reazione del Napoli che fallisce almeno 5 nitide palle gol, palo di Insigne compreso. Nella ripresa solo Napoli in campo, partita che sembra stregata(traversa di Michu) ma poi ci pensa Insigne con un gran gol ed un assist per Callejon. Vamos!

 

 

RAFAEL 5,5: non vogliamo nemmeno dargli colpe sul gol, di una bellezza rara. La serata per lui non prevede straordinari ma nel recupero quell’ uscita a vuoto(ancora!)avrà procurato più di un infarto in città. Se continua così i tifosi passeranno la stagione a rimpiangere Reina.

 

MAGGIO 6: prova generosa del terzino azzurro che addirittura mette un cross al bacio per Michu. Ed un continuo su e giù per la fascia. Mezzo voto in meno per quello sciagurato movimento che permette a Quagliarella di essere in gioco per il gol del vantaggio.

 

ALBIOL 5,5: ancora una prova che non ci convince. Troppe incertezze, troppe sbavature e i soliti lanci nel nulla…..

 

KOULIBALY 7: ormai anche i compagni di squadra gli riconoscono i gradi di leader della difesa, lo si vede in campo. E’ un gigante che sradica tutto ed esce con la fierezza di un guerriero.

 

ZUNIGA 6,5: la squadra si appoggia molto su di lui che gioca in continua proiezione offensiva. Suo tra l’altro l’ assist per Insigne. Ritrovato.

 

GARGANO 6,5: esce tra gli applausi del San Paolo e questo la dice tutta sul livello delle prestazioni che sta offrendo il motorino uruguagio. Anche in questa gara il suo sostanzioso apporto. Al suo posto DAVID LOPEZ 6 che contribuisce al mantenimento del vantaggio nei minuti finali.

 

INLER 6,5: giocatore ritrovato, vince la battaglia a centrocampo suonando la carica. Vicino al gol con una bordata delle sue. Speriamo continui su questa strada…..

 

CALLEJON 6,5: non la migliore delle prove, ma corre tanto ed è il solito punto di riferimento per il gioco degli azzurri. Segna il gol in maniera casuale, ma lui c’è sempre.

 

MICHU 5,5: non è ancora inserito nel mondo partenopeo, sembra un corpo estraneo e tocca pochissimi palloni. Ma la qualità si intravede, è lui a recuperare dei palloni velenosi ed avviare un paio di azioni pericolose ed è lui che colpisce la traversa piena  che gli avrebbe regalato un gol importantissimo per il morale. Esce per far posto a MERTENS 5,5 che rispetto al solito delude le aspettative e non impatta un granchè la gara. Sanguinoso l’errore su un contropiede 3 contro 1 che avrebbe chiuso la gara.

 

INSIGNE 7,5: il primo tempo sembra regalare il solito leitmotiv con Lorenzo che proprio non è tranquillo nelle conclusioni con un palo ed un tocco a tu per tu con Gillet che meritava migliore sorte. Nella ripresa si erge a protagonista indiscusso realizzando uno splendido gol di testa(!) e regalando giocate di sopraffina classe. Una di queste è lo splendido assist per il quarto gol in campionato di Callejon.

 

HIGUAIN 5,5: sbaglia l’impossibile ma questo ne testimonia il momento particolarmente buio che ogni attaccante soffre almeno una volta in carriera. E’ poco sereno ma si riprenderà. Ed allora saranno dolori……. Minuti finali per MESTO s.v. che entra per irrobustire il Napoli nel finale.

 

BENITEZ 6: non siamo d’accordo con l’inserimento di Michu in un momento fondamentale della stagione. Non per le qualità dello spagnolo ma perché crediamo solo che non sia ancora pronto a livello fisico e mentale. Però che la sfortuna si sia accanita è un dato di fatto, basta guardare anche solo questa gara. Però gli azzurri hanno vinto anche contro la sfortuna e quando comincerà a girare……Noi ci crediamo, mister.

 

 

A proposito dell'autore

Marco Silva

Post correlati