Il Napoli si sbarazza della pratica slovacca e si qualifica prima nel proprio girone. Imbarazzante la superiorità in campo e partita chiusa dopo un quarto d’ora. Lunedì si seguirà l’urna per conoscere la prossima avversaria degli azzurri. Il primo ostacolo per la conquista dell’Europa è stato superato……

ANDUJAR s.v.: i tifosi sono curiosi di vederlo all’opera ma sarà per la prossima,lo Slovan infatti non tira mai a porta. Si concede però un’uscita da censura.

MAGGIO 6: si sovrappone con continuità ma i limiti tecnici ne pregiudicano la pericolosità e l’efficacia.

KOULIBALY 6: la partita è facile ma lui la interpreta con grande concentrazione e solidità.

BRITOS 6,5: vogliamo premiarlo perchè partite così impeccabili non gli capiteranno più. Deve però ringraziare i modesti slovacchi.

GHOULAM 6: prova solida, senza sbavature condita con il cross al bacio per il gol del 3-0.

GARGANO 6: se la spassa a centrocampo dove non trova reale opposizione.

INLER 6: come il compagno di reparto. Interpreta bene la gara senza peccare di presunzione.

CALLEJON 6: si da un gran da fare ma non trova mai la stoccata vincente. Esce per far posto a MESTO s.v. che mette minuti nelle gambe.

HAMSIK 6,5: la sua vecchia squadra gli porta bene. Segna così come aveva fatto all’andata(con tanto di esultanza polemica) ma soprattutto è sembrato più convinto rispetto agli ultimi periodi. Buona prova.

MERTENS 7: quando sta bene è uno spettacolo; pronti via infila il portiere avversario con un destro a giro chirurgico, poi confeziona la punizione-assist per il raddoppio di Hamsik. Sfiora la doppietta un secondo prima di lasciare il campo dopo una bella azione personale. Al suo posto DE GUZMAN  6 che conferma il buon momento entrando con naturalezza in partita. Partecipa decisivamente al gol del 3-0 finale.

DUVAN 6,5: nella prima frazione potrebbe sfruttare meglio un paio di occasioni. Ad un quarto d’ora dal termine si inventa una bella giocata che sfocia nel gol del 3-0(bellissima torsione di testa).E dopo la terza consecutiva rete personale lascia il campo per HIGUAIN s.v. che non lascia praticamente traccia della sua presenza. Trasparente.

BENITEZ 6: schiera la squadra con quasi tutti i titolari per far comprendere che non sono ammessi cali di tensione in questo delicato momento della stagione. Gara solida e obiettivo primo posto del girone raggiunto. La striscia positiva,intanto, continua……