Le forze dell’ordine hanno rinvenuto tra via Tribunali e vico Zuroli bossoli di arma da fuoco e macchie di sangue. Il responso: sembrerebbe esserci un ferito di identità sconosciuta, per altro in fuga. I militari erano stati allertati dai residenti che hanno sentito i colpi esplosi.

La zona interessata non è nuova ad eventi del genere, conseguenza del fatto che lì si scontrano i diversi interessi di clan camorristici: i Moccia e Perez da un lato, Sibillo, Rinaldi e Alleanza di Secondigliano dall’altro. Non sussistono al momento molti elementi per lo svolgimento delle indagini in corso. Nonostante siano stati i residenti ad avvertire le forze dell’ordine non ci sarebbero testimoni: si parte dai bossoli trovati a terra e le macchie di sangue che denunciano la sicura presenza di un ferito. È alta la probabilità che l’uomo non si sia recato in ospedale per le eventuali cure, nessun nosocomio napoletano ha fornito informazioni in merito.

L’epidodio si aggiunge a quello accaduto nella stessa zona lo scorso 22 gennaio. Un ragazzo di 19 anni, senza precedenti e non legato alla criminalità organizzata, era stato ferito ad un gamba a causa di un proiettile vagante, non indirizzato a lui.