Straordinaria prova di forza degli azzurri che battono la Roma disputando una gara eccellente, riuscendo nell’ impresa di non subire gol. Tanti invece ne ha falliti il Napoli che poteva addirittura chiudere con uno scarto più cospicuo. Gol da copertina del Pipita Higuain dopo pochissimi minuti e raddoppio del solito Callejon, il tutto intervallato da una valanga di occasioni sprecate, comprese due traverse. Benitez può sorridere.

 

RAFAEL 6,5: la grande prova della squadra gli permette di trascorrere un pomeriggio alquanto tranquillo ma il fatto di essere rimasto imbattuto in una gara del genere è incoraggiante per lui. E’ sembrato comunque più sicuro e presente.

 

MAGGIO 6,5: bella la sua gara, ha spinto tanto ed è stato altrettanto attento sui pericolosi laterali della Roma. Ritrovato.

 

ALBIOL 5,5: proprio non ci siamo, sta attraversando un periodo difficile e anche in un incontro dove tutto è andato liscio è apparso il più in difficoltà. Soprattutto un suo scellerato errore stava scatenando una ripartenza giallorossa. Riposo no?

 

KOULIBALY 8: sontuoso. Il centrale azzurro ha comandato la difesa con una personalità pazzesca, era sempre piazzato al posto giusto sulle offensive degli avversari e ha sradicato una miriade di palloni dai piedi degli attaccanti. Addirittura si è inventato una ripartenza di 40 metri in fuga  con relativo assist al bacio a Callejon (miracolo del difensore sulla linea). Gigante.

 

GHOULAM 6,5: ancora una bella prova dell’algerino che copre l’intera fascia con discreta disinvoltura. Sta migliorando partita dopo partita, buon segnale.

 

DAVID LOPEZ 6,5: tantissima quantità per lo spagnolo che macina chilometri e contrasta chiunque passi dalle sue parti. Regala muscoli e compattezza. Finisce stremato e sostituito per gli ultimi dieci minuti da INLER s.v. che entra bene in partita dirigendo il traffico nel mezzo.

 

JORGINHO 6,5: buona la sua gara con personalità e qualità senza paura di far girare il pallone. Combatte quando c’ è da randellare e finisce l’ incontro con il bisogno impellente di una bombola di ossigeno.

 

CALLEJON 7: magari dopo tanto correre un poco stanco lo è. Però se pensi che in una gara dove non ha particolarmente brillato ha segnato il gol numero 8 che gli consente di scappare nella classifica marcatori, ha timbrato una clamorosa traversa ed è andato ad un centimetro da un altro gol dopo uno scavetto a De Sanctis, ti rendi conto di essere al cospetto di un marziano.

 

HAMSIK 6,5: certo non è più l’ ectoplasma degli ultimi mesi azzurri ma nemmeno il grande Marekiaro che per anni ha strabiliato il pubblico del San Paolo. Non dispiace comunque e si sacrifica per la causa. Clamorosa la traversa colpita nel primo tempo che poteva anticipatamente sigillare l’ incontro. Al suo posto entra GARGANO 7 che infila la maschera di protezione e si immerge nella battaglia. Ebbene il suo impatto ed il suo contributo sono di una valenza clamorosa e la sua mezz’ora di gioco è a dir poco strabiliante. Sfida Nainggolan sovrastandolo come nell’azione del 2-0 dove va a recuperare un pallone con grande testardaggine. E c’è ancora chi lo critica…..

 

INSIGNE 7,5: il folletto azzurro manda in tilt la difesa giallorossa ogni qualvolta si innesca. Una prova maiuscola di Lorenzo che esce nel  boato del pubblico che lo acclama. Magnifico. Al suo posto entra MERTENS 6 che contribuisce come al solito con la sua vivacità a trovare spazi e mandare in crisi gli avversari.

 

HIGUAIN 7,5: e cosa dire del grande Gonzalo che apre l’incontro con una sforbiciata spettacolare che fa impazzire i tifosi? Poi combatte tanto e regala l’assist ad Hamsik(traversa clamorosa) e quello vincente per il raddoppio di Callejon. Cosa volere di più?

 

BENITEZ 7,5. quando il Napoli esprime il calcio del Maestro batte chiunque e dominando. Squadra corta, sicura nel possesso e che rischia quasi nulla. A dire il vero stiamo notando anche una condizione fisica che sta crescendo notevolmente. E’partita la grande rincorsa azzurra!