Sembra ormai una questione di giorni se non di ore, Napoli si prepara al suo secondo lockdown. Sarà, ma intanto in città in queste ore sono tantissimi quelli che, approfittando della calda giornata di sole, non rinunciano ad una passeggiata sul lungomare. Tutti rigorosamente con la mascherina: molti napoletani, pochi i turisti, hanno raggiunto via Caracciolo per concedersi una pausa dal pesante clima di preoccupazioni legata al dilagare del virus covid-19.

E se ieri il premier Giuseppe Conte in Parlamento ha detto “siamo nella fase 4“e gliesperti, sostengono che “siamo in ritardo di due settimane sulle chiusure“, a Napoli, complice il clima mite, c’è un gran via vai di auto sul lungomare, a causa della chiusura del tunnel della Vittoria. La giornata di oggi dà il via al week-end di Ognissanti che, tempo permettendo, lascia prevedere la stessa affluenza su strade cittadine e vicoli del centro storico.

Sembra che per ora a Napoli, che si prepara alla chiusura forse già dalla prossima settimana, sembra lontano il pensiero di una chiusura che potrebbe prevedere l’interruzione degli spostamenti tra Regioni.