L’anno prossimo si giocano cinque partite importanti: Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli. In Campania abbiamo staccato Salvini, ora dobbiamo sorpassare il M5S e replicare il metodo campano anche alle comunali“. Matteo Renzi fissa l’obiettivo. E lo fa nella conferenza stampa tenuta a Napoli con il suo braccio destro Ettore Rosato, assieme al quale traccia la rotta politica di Italia Viva dopo il debutto alle urne. In Campania il verdetto migliore, con un 7,4% ottenuto al fianco di De Luca: “Un punto di partenza straordinario. Un risultato incredibile che supera anche quello raggiunto in Toscana. Ora bisogna mantenere le promesse“. Ma Renzi sa che una lettura ottimistica dei dati non basta. Solo qualche giorno prima dell’ultima tornata pronosticava “Italia Viva in doppia cifra” (salvo poi registrare un 2,4% in Liguria, un 4,4% in Toscana, un 3,1% nelle Marche un 1% in Puglia e addirittura uno 0,6% in Veneto). Dunque le amministrative del 2021, come lascia intendere, diventano decisive per il futuro del suo partito. Approfittare della profonda crisi del M5S e della perdita di consensi di Matteo Salvini, “dopo il baciamano di Afragola l’anno scorso sembrava imbattibile” ironizza l’ex Pd, con l’augurio che si scelgano i candidati “attraverso le primarie“.

Nel corso della conferenza l’ex premier tocca anche temi dell’agenda politica nazionale: Mes, Sure e Recovery Fund in primis. “Il Governo deve sbrigarsi e varare progetti concreti per il lavoro. Mi aspetto che in Campania arrivino fondi per la Sanità. Qui non si muore solo di Covid-19. Ci sono liste d’attesa lunghissime per i malati di tumore“. E a chi gli chiede se Italia Viva corra rischi nell’eventualità di un ritorno alle urne, Renzi tenta di restituire al mittente con una risposta muscolare: “noi non abbiamo affatto paura del voto. Si fa un gran parlare della legge elettorale. Siamo propensi al maggioritario, ma accetteremmo anche il proporzionale con sbarramento al 5%, sfiducia costruttiva e superamento del bicameralismo“.

Battuta finale sulla minaccia arrivata in diretta facebook da De Luca di imporre un lockdown regionale, qualora i casi di Coronavirus dovessero aumentare sensibilmente. “Mi auspico che i numeri calino. Detto questo, spetta al governatore e ai campani valutare le contromisure da prendere“.

Italia Viva: Renzi e Rosati a Napoli

Italia Viva: Renzi e Rosati a Napoli

Gepostet von Napoliflash24 am Freitag, 25. September 2020