Hanno varcato la soglia di Palazzo San Giacomo oggi gli oltre tra 300 architetti, ingegneri, ragionieri, informatici, vigili, istruttori amministrativi ed economico-finanziari che hanno vinto il concorso a tempo indeterminato.
“Per la precisione sono 35 ingegneri, 47 architetti, 17 informatici, 33 istruttori amministrativi e 63 economico-finanziari, 85 ragionieri e 57 vigili, per un totale di 337 unità – spiega il vice sindaco Enrico Panini -. Un concorso vinto nel 2010, anni di attesa frutto di norme restrittive in materia di assunzioni, infine lo spiraglio aperto a luglio 2018 e con il bilancio 2019 la decisione del Comune di Napoli di procedere alle assunzioni. E’ una giornata buona, un ingresso importante per quantità e per qualità destinato a produrre effetti molto positivi su un’Amministrazione che dal 2011 ad oggi ha visto più che dimezzato il numero dei dipendenti”.
”La distribuzione delle assunzioni è particolarmente significativa dell’investimento politico che l’Amministrazione a guida Luigi de Magistris ha messo in campo per dare risposte alla città: oltre 50 nuove assunzioni all’Area Entrate, quella dal cui funzionamento dipende la qualità della vita amministrativa della città. E’ l’investimento più significativo dopo quello per l’Area della Sicurezza che realizza 64 nuove assunzioni. Ai neo assunti dò il benvenute e il benvenuti a nome del Sindaco e dell’intera Amministrazione comunale. Alla Città la certezza che si è aperta una fase che sarà contrassegnata da ulteriori assunzioni frutto dei risultati di una buona amministrazione”.