Nel mirino dei criminali, questa volta, la gioielleria Trucchi di Chiaia, via cittadina dello shopping. I malviventi si sono fatti scudo del proprietario, tenuto in ostaggio, per alcuni minuti così da impedire l’ingresso della polizia e hanno poi lanciato dei fumogeni prima di dileguarsi.


I banditi, 4 in tutto sono entrati in azione armati all’interno della gioielleria passando dalle fogne. Dopo il colpo la banda si è allontanata sempre nel sottosuolo. Uno di loro, forse il ‘palo’ che attendeva fuori, è stato visto allontanarsi a piedi. Con quello messo a segno poche ore fa, salgono a 3 i colpi messi a segno in meno di una settimana dalla ormai famigerata banda del buco. Il bottino, di alcuni orologi preziosi, è ancora da quantificare. Con la stessa tecnica sono stati rapinati prima un istituto bancario in piazza Carità e poi l’ufficio postale in via Pontano.


La polizia ha chiuso in queste ore piazzetta e via dei Mille, transennato la zona. Alcuni passanti, intossicati dai fumogeni, sono stati soccorsi dal 118.