Paura, questa notte, in via Esopo a Napoli. Ignoti, attorno alle 23, hanno sistemato un ordigno in strada, e successivamente ne hanno indotto la deflagrazione, provocando ingenti danni a ben otto auto parcheggiate nei pressi. Il boato è stato udito forte e chiaro dalla cittadinanza, che ha provveduto subito ad allertare le forze dell’ordine. A capo dell’indagine partita all’istante sull’accaduto, i Carabinieri di Poggioreale e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli.

Un primo elemento per contestualizzare l’eventuale origine dell’esplosione, tuttavia c’è: il rione a ridosso della via protagonista del fatto è considerato dagli inquirenti il fortino del clan De Martino. A preoccupare chi indaga – per una possibile escalation di violenza tra alcuni dei locali sodalizi criminali che si giocano l’egemonia su racket e droga – un altro episodio simile, accaduto un giorno fa in via Vera Lombardi, nel quartiere di Ponticelli: un’auto saltava in aria per una bomba carta, e contemporaneamente venivano sparati 10 colpi d’arma da fuoco.