Il Nas dei Carabinieri ha scoperto e sequestrato in un supermercato di Napoli circa 450 confezioni da un litro ciascuna, di “Farmaclean – Igienizzante mani’’, un prodotto venduto come “biocida”, che prometteva un’azione fino al 99,9% su virus e batteri. L’etichetta mostrava una dicitura ingannevole per il consumatore, poiché il prodotto era privo della prescritta autorizzazione ministeriale.

Secondo le disposizioni fornite dal Ministero della Salute, infatti, i prodotti che recano sull’etichetta la scritta “sanitizzante/sanificante” rientrano nella categoria dei prodotti cosiddetti biocidi e, pertanto, possono essere messi in commercio solo previa specifica autorizzazione, da parte dello stesso Dicastero o dell’Unione Europea. Tale autorizzazione/registrazione assicura quindi che tali prodotti siano stati sottoposti a controlli e valutazioni, che ne garantiscano la sicurezza e l’efficacia.

I militari hanno individuato a Napoli il laboratorio dove gli igienizzanti venivano prodotti. I locali sono stati posti sotto sequestro giudiziario per irregolarità. All’interno sono stati trovati 3 mila litri di “sanificante per le mani” pronti al confezionamento, oltre a 4 mila flaconi già preparati per la commercializzazione. Denunciato il titolare del laboratorio per il reato di frode nell’esercizio del commercio.

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati