Più di 5.300 flaconi di gel igienizzante e oltre 1.500 blister di salviettine per mani, questo è il bottino sequestrato nel napoletano dalla Guardia di Finanza di Torre Annunziata – che ha scoperto un’attività illecita tra Boscotrecase e Santa Maria la Carità atta a spacciare la merce incriminata, per prodotti anti-coronavirus. A trarre in inganno gli acquirenti, delle piccole immagini poste sulle confezioni raffiguranti un virus barrato – utili ad indicare la presunta efficacia del prodotto contro il Covid-19.

Quella scoperta dalle Fiamme Gialle, sarebbe una vera e propria rete commerciale dotata di mezzi di produzione e promozione dei sedicenti articoli sanitari – mai autorizzata dal Ministero della Salute, come vuole la prassi. I malfattori – che ora rischiano fino a due anni di carcere o una multa di 2mila euro per frode in commercio – sono riusciti a riprodurre fedelmente tutti i marchi necessari a rendere credibili i cosmetici venduti.