Ancora un successo in rimonta per gli azzurri al San Paolo; nel primo tempo è Rincon con un bolide di destro a portare i grifoni in vantaggio. Il Napoli preme ma non trova la stoccata vincente; ad inizio ripresa però Higuain trova l’1-1 su passaggio di Hysaj e per poco non replica due minuti dopo su suggerimento illuminante di Hamsik. Ma la doppietta arriva al 81′ ed è una perla di rara bellezza, nel finale c’è anche il 3-1 firmato El Kaddouri. Il Napoli risponde alla vittoria della Juventus nel derby e si riporta a 3 punti dai bianconeri mentre la Roma, terza, è a distanza di sicurezza, 7 punti!

REINA 5: negli ultimi tempi il suo rendimento è vistosamente calato e non è la prima volta che lo vediamo “svenire” sul primo tiro a porta subito dal Napoli. Non ci convince sul forte tiro di Rincon e l’impressione è che anche i compagni di squadra lo chiamino in causa in maniera meno frequente nel giro-palla partenopeo. Annebbiato.

HYSAJ  7: lo stantuffo albanese è uno spettacolo, difende in maniera solida ed esce palla al piede con una sicurezza non comune. Non solo, si fionda in proiezione offensiva senza soluzione di sosta concedendosi l’assist per il pareggio di Higuain. Sontuoso.

ALBIOL 7: altra grande prova dello spagnolo che non sbaglia un intervento, vuoi che sia di testa vuoi che si tratti di gioco a terra. Esce spesso palla al piede molto alto per suonare la carica: granitico.

KOULIBALY 6: aiuta la squadra a mantenersi alta giocando d’anticipo per non far ripartire gli avversari. La solita ingenuità però per poco non consente a Cerci di fare maledettamente male, fortunatamente l’attaccante romano sbaglia ostacolato anche dal senegalese che si immola disperatamente.

GHOULAM 5: più di un passo indietro rispetto alle apparizioni delle ultime settimane; molto impreciso, il suo apporto risulta davvero scarso.

ALLAN 6,5: prova gagliarda del brasiliano che recupera tanti palloni e vince tanti duelli in mezzo al campo. Conferma la ritrovata verve.

JORGINHO 6: non facile la gara del regista che festeggia la prima convocazione da parte di Conte; il Genoa fa molta densità a centrocampo ma l’azzurro fa la sua parte con grande mestiere.

HAMSIK 5: ricordiamo un delizioso tocco per Higuain che manca clamorosamente il 2-1 ma per il resto prova incolore dello slovacco. Sbaglia partita.

INSIGNE 5,5: anche il Magnifico incappa in una gara poco brillante, nel primo tempo prova a suonare la sveglia in qualche occasione ma non è particolarmente ispirato e quando inventa qualcosa i compagni di squadra non sono pronti a concludere. Al suo posto GABBIADINI 6,5 che non giocava da una vita ed entra per pochi minuti. Nonostante questo mette in mostra le sue straordinarie doti; su una splendida spaccata volante Perin fa il fenomeno e con un tocco sapiente manda in rete El Kaddouri.

HIGUAIN 8: segna una doppietta d’autore, il secondo gol è da urlo. 29 reti in 30 partite, in testa nella corsa alla Scarpa d’oro. Agganciato Cavani che deteneva il record del Napoli in campionato, ma mancano ancora 8 partite. Ed a questo punto trema anche Nordhal, che detiene il record di reti in un campionato, 35. L’argentino gioca un’infinità di palloni per un attaccante di tale efficacia e il San Paolo gli riserva una standing ovation da brividi nel finale. Lascia il campo per EL KADDOURI 6,5 che dopo due minuti insacca su assist di Gabbiadini; prima rete in campionato con la maglia del Napoli e risultato fissato.

CALLEJON 5: raramente lo abbiamo visto così involuto, cerca uno spunto o la giusta posizione con scarso successo. Viene esentato dopo poco meno di un’ora per MERTENS 6,5 che regala vivacità alle azioni offensive creando non pochi grattacapi ai difensori genoani.

SARRI 7: il Napoli va sotto e anche in una serata dove molti interpreti sembrano poco ispirati macina gioco con pazienza, crea svariate occasioni e trova la vittoria. Pesava e non poco il fatto di conoscere il risultato della Juventus il cui cammino sembra non conoscere interruzioni. Il Napoli è il vincitore morale dello Scudetto fino a questo punto della stagione, vuoi vedere che la Vecchia Signora ad un certo punto, quando meno te lo aspetti…