È veramente difficile ed è riuscito a pochi nella storia, l’impresa di portare avanti fino alla fine tutti gli obiettivi stagionali. Il Napoli di Sarri, nonostante la stanchezza, il turnover e l’arbitro Valeri è riuscito a fare una buona prova. Troppo poco però, contro un Inter ben organizzata in difesa, molto fortunata e con un Handanovic in stato di grazia. Il match termina con un severo 0-2 per i neroazzurri e l’incredibile e lunghissima polemica post battibecco tra Sarri e Mancini. Il tecnico toscano ha sicuramente esagerato nei toni e nelle modalità dell’insulto, ma chi ha frequentato i campi di calcio, sa bene cosa e quante se ne dicono nei momenti di grande tensione agonistica, scontri, brutte parole o litigi, che dovrebbero, come sono iniziati, morire su un campo di calcio.
Tornando al terreno di gioco, complimenti all’Inter che dimostra di esserci ancora e di avere una squadra di tutto rispetto che probabilmente dopo questa vittoria, potrà tornare a giocare un ruolo da protagonista nella lotta per i primi tre posti.
Il Napoli comunque, non ne esce troppo male e il gruppo non dovrà assolutamente demoralizzarsi per la prima sconfitta casalinga maturata in stagione. Per puntare seriamente a conservare il primo posto, uscire dalla Coppa Italia e continuare a lottare “solo” su due fronti, potrebbe essere un vantaggio.
Certamente dal match di ieri ci giungono nuove utili indicazioni per il mercato di gennaio: Allungare la panchina e magari trovare più di un un rinforzo, potrebbe essere determinante per la corsa al titolo, anche considerando le prossime e annunciate operazioni di Inter e Juve.
Proprio su questo fronte, sembra ad un passo dalla conclusione l’operazione Alberto Grassi per il centrocampo, investendo una cifra che si avvicina intorno ai 10 milioni di euro e anche il nome di Federico Barba, difensore romano in forza all’Empoli classe ’93, sembra un affare ben avviato, con il giocatore che vorrebbe fortemente tornare alla corte del “suo” mister Sarri.

NAPOLI-INTER 0-2
NAPOLI

Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic, David Lopez, Valdifiori, Allan, Callejon, Gabbiadini, Mertens. All.Sarri
INTER
Handanovic, Nagatomo, Miranda, Jesus, Telles, Medel, Kondogbia, Biabiany, Ljajic, Perisic, Jovetic. All.Mancini
GOL: 74’Jovetic, 92’Liaijc

A proposito dell'autore

Fabio Ferraro

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati