“L’aggiudicazione dei lavori di riqualificazione urbanistica e ambientale di via G. Ferraris, via Brecce a Sant’Erasmo, via E. Gianturco, via Nuova delle Brecce è un risultato importante per il significativo miglioramento della vivibilità della zona orientale della città di Napoli”. Così l’assessore regionale Edoardo Cosenza, che ha la delega del presidente Caldoro al coordinamento strategico dei Grandi progetti, e l’Assessore Mario Calabrese, delegato al coordinamento dei grandi progetti per il Comune di Napoli, hanno commentato l’aggiudicazione del primo lotto dei lavori che rientrano nel Grande progetto Napoli Est, che vale, ricorda una nota, complessivamente 206 milioni 884mila euro.
Aggiudicatario provvisorio della gara è risultato il raggruppamento temporaneo di imprese ITER GESTIONE E APPALTI SPA (capogruppo), COGEPA COSTRUZIONI GENERALI PASSARELLI SPA, SAVARESE COSTRUZIONI SPA, ICOMES IMPRESA COSTRUZIONI MARITTIME EDILI STRADALI SRL per l’importo di € 9.162.338,02.
“Il quadro economico del lotto aggiudicato ora dalla Commissione è pari a 15 milioni e mezzo di euro. Altri lavori per ulteriori 32 milioni 200mila euro sono già andati a gara e sono in corso le procedure. In particolare, l’iter per l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione del Parco della Marinella, per un quadro economico di 6 milioni 400mila euro, è in fase avanzata”.
I lavori, che si inquadrano nel Grande progetto Riqualificazione urbana area portuale Napoli est, finanziato a valere su Fondi POR FESR 2007-2013 per complessivi 206.900.000,00 di euro, riguardano la riqualificazione e il potenziamento delle strade oggetto di intervento – per la lunghezza complessiva di circa 4,5 chilometri – da intendersi come miglioramento delle condizioni di accessibilità alle attività esistenti e a quelle di nuovo impianto e occasione di valorizzazione, non solo funzionale, delle strade quali elementi in grado di ospitare in maniera armonica ed equilibrata le diverse componenti della mobilità: veicoli, biciclette, pedoni.