A dare impulso alle indagini fino alla soluzione sono state le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza e l’identikit fornito dalla vittima: così la polizia ha chiuso il cerchio e denunciate due persone, ritenute responsabili dell’aggressione omofoba dello scorso venerdì, in piazza Bellini. Nel centro storico di Napoli in 10 si sono scagliati contro 2 ragazzi.

La Squadra Mobile e il Commissariato Decumani hanno denunciato per percosse aggravate un 41enne con precedenti di polizia e un 33enne, entrambi napoletani. I due sono indiziati di aver fatto parte del gruppo che, dopo una discussione avvenuta in via Mezzocannone per futili motivi con due uomini, li ha prima insultati e poi aggredito uno dei due in piazza Bellini: ad avere la peggio è stato uno studente.

Lo scorso weekend, lo ricordiamo, in dieci si sono accaniti contro un giovane perchè gay. l’Accaduto fu segnalato dal Gay center che aveva raccolto le denunce e lo sfogo dei due ragazzi rimasti vittima dell’aggressione, per la quale hanno riportato contusioni e ferite.