Apre i battenti a Napoli dal 20 al 22 marzo, la ventiquattresima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo. Con l’avvicinarsi della nuova stagione turistica, torna come ogni anno la kermesse dedicata ai viaggi e alle vacanze, vetrina per presentare programmi e prodotti che le agenzie di viaggio italiane proporranno a turisti e viaggiatori.

Nel polo fieristico della Mostra d’Oltremare si potrà sognare il prossimo virtuale, attraverso un percorso tra gli stand che offrirà una visione completa del prodotto turistico, dai tour operator ai villaggi, dagli alberghi alle crociere, dal turismo benessere a quello esperienziale, enogastronomico, sportivo e plein air, dai bus operator ai servizi assicurativi. Diversi i temi proposti con alcune importanti novità che accentueranno il ruolo di marketplace turistico del centro sud Italia che la Borsa Mediterranea del Turismo si è ritagliato nell’ultimo quarto di secolo. La rassegna concederà maggior spazio al settore dell’Incoming per rispondere al trend del mercato turistico globale che vede l’Italia in prepotente crescita e di nuovo fra le destinazioni top.

Anche per questa edizione, sono state confermate le agevolazioni per il trasporto e il soggiorno degli agenti di viaggio che visiteranno la fiera e per i visitatori professionisti, così come gli inviti al Pizza Party di venerdì 20 e sabato 21 e la grande Festa della Borsa Mediterranea del Turismo del venerdì sera.

Quattro i workshop di prodotto, dove l’offerta italiana incontrerà la domanda internazionale. Numerose le delegazioni estere che hanno già prenotato la presenza ai tavoli dei workshop in rappresentanza di tutti i mercati più interessati al nostro Paese, con un focus particolare sul mercato americano e su quello cinese che saranno presenti a Napoli con due delegazioni molto nutrite, oltre che fortemente interessate all’offerta che, oltre ai tavoli dei workshop, potranno valutare anche negli stand delle numerose Regioni italiane presenti nell’area espositiva. Dopo il successo delle passate edizioni, la rassegna riserverà più spazio anche all’area Contract&Hotellerie con un padiglione dedicato dove troveranno spazio nuove aziende che presenteranno le proprie proposte a tour operator, albergatori, gestori di strutture extralberghiere e di quanti operano nel settore dell’ospitalità non solo italiana.