Napoli, cuori in musica”, è il titolo dello spettacolo teatrale e musicale che Sabato 15 febbraio ore 19 avrà luogo alla Fondazione Circolo Artistico Politecnico. Presentato da NarteA in collaborazione con la Fondazione stessa, la rappresentazione vuole rendere omaggio alla memoria storica partenopea e ai suoi illustri cantori.

Traendo ispirazione dal “Carosello napoletano”, il lavoro si costruisce sull’alternanza di aneddoti e melodie partenopee. Testi e regia sono di
Febo Quercia; in scena Marianita Carfora (voce), Marco D’Acunzo (chitarra), Chiara De Girolamo (voce), Francesco Viglietti (voce). Lo spettacolo è anticipato dalla visita guidata a cura di Matteo
Borriello.

“Napoli, cuori in musica” si configura come un vero e proprio viaggio di note e voci nella storia e nella musica classica napoletana
dell’Ottocento e del Novecento, che si alterna a storie, aneddoti e leggende che vedono protagonista la città di Napoli.  Un percorso
storico e musicale che va alla ricerca di quelle note e di quelle voci che hanno fatto vibrare gli animi, nascondendo segreti a volte inconfessabili, unioni inconsuete, passioni magiche come quelle che vibrano tra le strade di una città carica di passioni. Lo spettacolo musicale, grazie alla fusione di melodie di plettri, voci e controcanti,
farà risuonare nell’animo dei partecipanti le emozioni più sotterranee e pulsanti, quelle che scorrono nell’anima dei partenopei, come nel
sottosuolo della città.

Il Circolo Artistico Politecnico

Ad ospitare lo spettacolo sarà il Circolo Artistico Politecnico, fondato da illustri artisti napoletani, che animati dalla passione per l’arte e la città hanno raccolto uno spaccato della Napoli
otto-novecentesca, partendo dai dipinti di Dalbono, Migliaro, Mercadante, Volpe, De Sanctis, Viti, Irolli e tantissimi altri maestri
che, fin dal 1888, hanno frequentato palazzo Zapata. Nella sede di Piazza Trieste e Trento, oltre alle sale del Museo “Giuseppe Caravita
Principe di Sirignano
”, dedicato al primo presidente del Circolo, che ospita una raccolta di oltre 600 opere pittoriche e scultoree, è
presenta una ricca Fototeca, contenente gli scatti e le foto d’epoca dei personaggi famosi che parteciparono alle attività del Circolo; la
BibliotecaFerdinando Russo”, in cui è conservata una vasta collezione di volumi provenienti da donazioni e un grande Archivio Storico con documenti storici relativi ad artisti, attori, giornalisti, critici d’arte che animarono questo importante luogo cittadino.

Info e prenotazioni ai numeri 339 7020849 o 333 3152415.