Le manifestazioni di Napoli Animal Save per sensibilizzare sui maltrattamenti e gli sfruttamenti degli animali

Sabato 13 febbraio 2021, nella Galleria Umberto I di Napoli, si sono ritrovati gli attivisti e le attiviste di Napoli Animal Save https://www.facebook.com/napolianimalsave/.

La loro azione mira a rendere di pubblica conoscenza le pratiche dell’industria zootecnica e della sperimentazione animale, e di sensibilizzare sempre più persone su questo penoso argomento.

Sabato è stato il secondo giorno dei “5 Day of Activism” a Napoli. Domenica 14, l’appuntamento è in Largo Berlinguer (vicino a via Diaz) e lunedì 15 a Pompei.

Sotto la denominazione di Save Square, più di 20 sostenitori, supportati dalle immagini, hanno illustrato i terribili trattamenti a cui sono sottoposti, ogni giorno, gli animali, le sofferenze e le ingiustizie che patiscono.

Si tratta, quindi, di una manifestazione pacifica, inclusiva, non discriminatoria e aperta a tutti. Lo scopo è la diffusione dell’etica antispecista, quella che non vuole l’uso e lo sfruttamento degli animali.

Grazie a pubblicità che mostrano solo animali felici, le loro reali condizioni vengono nascoste. È necessario aumentare il grado di consapevolezza delle persone, attraverso questo tipo di manifestazioni.

Infatti, per Animal Save, ogni singola persona può fare la differenza, operando scelte che rispettino il mondo animale. Le alternative vegetali, e non solo in ambito alimentare, possono rendere liberi gli animali e sottrarli agli iniqui maltrattamenti a cui sono costantemente sottoposti.

Il messaggio, nella sua intensità, viene reso al meglio nella citazione di Ralph Waldo Emerson, filosofo e poeta statunitense: “Hai appena cenato, e per quanto il mattatoio sia scrupolosamente celato alla vista da una opportuna distanza, la complicità rimane”.

In buona sostanza, gli attivisti e le attiviste di Napoli Animal Save sostengono: “Sei tu che decidi, ogni giorno, la vita degli animali. Pertanto, liberare gli animali da questa schiavitù, che appare eterna, è possibile ed è in mano a ognuno di noi, ogni giorno, con atti che possono apparire sterili, ma che in realtà fanno tutta la differenza del mondo per i nostri amici animali.”