Altra tappa fondamentale per la lotta allo scudetto in questa domenica di primavera: il Napoli è ospite del Milan di Gennaro Gattuso che dopo aver rinvigorito i rossoneri ed aver effettuato un buon recupero nella classifica, è alle prese con una leggera e probabilmente fisiologica flessione.
Dovrà approfittarne la banda di Sarri reduce dallo scoppiettante e palpitante finale col Chievo: il gol di Diawara all’ultimo respiro potrebbe aver regalato una nuova linfa al gruppo, un entusiasmo che è difficile mantenere visto il cammino sempre vincente della Vecchia Signora. E la cocente eliminazione di quest’ultima nella ormai arcinota gara di Champions con il Real Madrid è un’arma in più per gli azzurri che puntano ad una sorta di scoramento nel gruppo juventino impegnato alle 18, sempre domenica, contro la temibile Sampdoria di Giampaolo.
Tornando al Napoli, tutti a disposizione del mister tranne lo squalificato Mario Rui che sarà rimpiazzato da Maggio con conseguente passaggio di Hysaj sulla corsia mancina. Mertens sembra favorito lì davanti ma Milik in condizioni smaglianti scalpita e rappresenta un’arma davvero illegale. La vera sorpresa invece potrebbe essere rappresentata dall’inserimento dal 1′ di Marko Rog in luogo di uno tra Allan Zielinski che non sono al top della forma (sarebbe la prima volta dall’inizio per il croato in questo campionato!). Milan con alcuni problemi in retroguardia viste le assenze di Romagnoli (infortunio) e Bonucci squalificato: i rossoneri giocano contro quello che sarà il portiere del Diavolo nella prossima stagione: Pepe Reina. Speriamo con tutto il cuore non si debba creare nessun episodio imbarazzante che possa alimentare polemiche!
Parola al campo, domenica alle 15, stadio Meazza.