Le indagini del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Castello di Cisterna, coordinate dalla DDA, hanno condotto alle accuse nei confronti di otto Carabinieri di Napoli, a vario titolo di corruzione, omissione in atto d’ufficio, rivelazione di segreti. Nei confronti di 5 militari sono stati notificati altrettanti arresti domiciliari, oltre a tre sospensioni della durata di un anno.

Le misure cautelari, sono state emesse dal Gip di Napoli.