Si riparte da settembre con lo spettacolo teatrale “Eduardo e non solo” di Lidia Ferrara, dopo aver ospitato esibizioni di musica
popolare, mostre d’arte e la proposta complessiva di un’offerta di qualità per rispondere alle esigenze di un pubblico sempre più vasto.
Un cocktail gustoso per un divertimento di qualità, al caffè Sapphire, posizionato tra le bellezze naturali e le straordinarie risorse
archeologiche della zona, la movida è d’autore.

Con quarantamila visitatori l’area puteolana ha fatto registrare ad un anno dalla sua apertura al pubblico un boom di presenze incoraggiante, in buona percentuale rappresentato da visitatori provenienti dall’estero.

E proprio di fronte al mare, in una delle zone più antiche della cittadina puteolana, il Rione Terra, nella parte terminale appena
restituita ai cittadini dall’attuale sindaco di Pozzuoli si trova un locale che mette insieme l’eccellenza dell’arte con l’arte del bere.

Antonella Giordano, figlia e nipote d’arte, tramandatale dalla madre Tamara e dal nonno Antonio Tammaro, dopo la conclusione della sua personale al Castel dell’Ovo, promossa da Regione Campania e Comune di Napoli, ha scelto di continuare ad esporre al caffè Sapphire.

Pozzuoli sempre più orientata a rispondere alle esigenze di un pubblico internazionale. La richiesta è sempre più quella
di gustare i piaceri della vita, ricercando grazie alla unicità del territorio e alla professionalità degli operatori turistici un ambiente
sereno dove potersi divertire assaporando sapori ricercati.