Ritorna domenica 2 dicembre 2018 l’appuntamento con la prima domenica del mese ad ingresso gratuito nei musei statali. Anche Capodimonte aprità gratuitamente le sue sale al pubblico. Al primo piano dalle 8.30 alle 19.30 si potranno visitare la Collezione Farnese, l’Appartamento Reale, l’Armeria, la mostra focus L’Opera si raccontaAl secondo piano, dalle 9.30 alle 17.00, la Galleria delle Arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la mostra Incontri sensibili: Paolo La Motta guarda Capodimonte, e l’Arte contemporanea.

Per tutto il weekend, inoltre, le sale del museo saranno animate dalle performance della Compagnia Arcoscenico e il M° Rosario Ruggiero guiderà i visitatori all’ascolto di brani pianistici nel Salone delle Feste, domenica mattina a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, per la rassegna La Musica al tempo dei Borbone, a cura dell’associazione MusiCapodimonte.

Si ricorda infine che per garantire la tutela delle opere d’arte e dare a tutti l’opportunità di godere al meglio della visita al museo, nelle domeniche ad ingresso gratuito, in considerazione della grande affluenza di pubblico, è vietato l’accesso ai gruppi organizzati.

Per informazioni: 081 7499130 o mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it.

Inoltre, per chi ha voglia di scoprire gli appuntamenti del weekend e le novità in corso al Museo e Real Bosco di Capodimonte, ogni venerdì dalle ore 16.00 appuntamento con Radio Capodimonte: un’ora di informazione con interviste ai curatori, ai protagonisti di eventi e mostre. Questo weekend: il bilancio del direttore Sylvain Bellenger sul 2018 e i programmi per il 2019, intervista a Carmine Romano per scoprire il presepe Catello di Capodimonte e le principali tele che raffigurano la Natività, Nunzia Petrecca di Euphorbia, società che si occupa della manutenzione del Real Bosco, porta l’ascoltatore alla scoperta della sua ricchezza botanica raccontando lo sforzo per restituirlo completamente ai visitatori dopo la tempesta del 29 ottobre scorso e, per chiudere, spazio alle opinioni del pubblico sul Museo e Real Bosco di Capodimonte.