Si chiama “Bufala de L’Emporda” l’ultima trovata catalana che rischia di minare il mercato estero della mozzarella dove l’Italia, con i suoi prodotti di eccellenza, occupa una fetta prestigiosa a livello internazionale.

Stiamo parlando della mozzarella di bufala made in Spagna, che primeggia sui banchetti della famosa Boqueria di Barcellona, e nei negozi alimentari catalani. La “Bufala de L’Emporda“, così è chiamata, è composta da 100% latte di bufala, ‘’un clone della omologa campana’’ tuonano dal Consorzio per la tutela del Formaggio Mozzarella di Bufala.

Il prodotto caseario, entrato in punta di piedi sul mercato, sta guadagnando quote importanti a discapito del prodotto Mozzarella di Bufala Campana Dop.

Così a inizio agosto sono stati effettuati esami sul prodotto catalano, dai quali è emersa la presenza di latte vaccino, dato confermato da successivi campionamenti su analoghi prodotti. Da lì è partita la segnalazione all’ispettorato centrale repressione frodi del MIpaaf.

‘’La mozzarella di bufala – spiegano dal consorzio – rappresenta la specialità casearia prodotta in Campania, basso Lazio, Molise e in un’area delimitata della Puglia’’.

Intanto al fine di contrastare la presenza del prodotto catalano è stata inviata una comunicazione al ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio con richiesta di intervento politico verso il suo omologo spagnolo. Contestuale richiesta di intervento operativo per contrastare la pratica concorrenziale scorretta.

L’ispettorato, così come dichiarato dal Consorzio di tutela della bufala, si è subito attivato e le autorità spagnole hanno già trasmesso la richiesta di accertamenti da parte dell’Italia alle competenti autorità catalane e dovranno procedere all’eventuale contestazione anche della frode in commercio.

A proposito dell'autore

Crema e Amarena

Amo viaggiare sono appassionata di arte, musica, scrittura, libri e ovviamente di fornelli! Mi chiamo Barbara vivo in Oltrepo Pavese, terra dalla forte vocazione enogastronomica e dalla forma a grappolo d'uva, dove la buona cucina e il piacere del vino allietano i palati. Da bimba la mia stanza dei giochi era la cucina di nonna Franca, che mi ha trasmesso la passione per pentole e ricette. E’ da lì che tutto ebbe inizio. Così da sempre cucino per hobby e con passione e comunico per professione, sono giornalista freelance e amo scrivere e raccontare le ricette che realizzo. Dalla passione per i fornelli è nato Crema&Amarena, la mia cucina ‘’social’’ dove creo e condivido le emozioni di un buon piatto con il pubblico del web. Crema&Amarena lo trovi su Facebook e Instagram e sul canale Youtube dedicato. Se vorrai inviarmi la tua ricetta, la prima domenica di ogni mese ne pubblicherò una scelta tra quelle ricevute, realizzerò un video che vedrai pubblicato sul sito di Napoliflash24 con il nome della lettrice. L’indirizzo a cui mandarla è il seguente: crema.amarena75@gmail.com. Sei pronta? Let’s cook together!

Post correlati