Dal 25 aprile fino al 9 settembre 2019, un classico del fumetto italiano, il carismatico e misterioso marinaio chiamato Corto Maltese sta per approdare a Napoli: si svolgerà al Mann, infatti la grande mostra dedicata al maestro del fumetto mondiale Hugo Pratt. L’esposizione ha il titolo di:  “Corto Maltese” ed è organizzata da Comicon in collaborazione con Patrizia Zanotti di Cong ed è inserita nell’ambito del progetto Obvia dell’Università di Napoli Federico II per il Museo Archeologico.

La mostra ha messo insieme circa 100 pezzi tra tavole, schizzi, fotografie ed ingrandimenti ed è un viaggio straordinario, un suggestivo e ricco percorso nel mondo di un personaggio solitario, un avventuriero, un marinaio, un eroe insolito, al tempo stesso, imprevedibile e arguto. L’esposizione rientra nel piano di cooperazione tra Mann e Comicon, con l’obiettivo di stabilire un’interazione e un dialogo tra l’archeologia e nuove forme artistiche. Quella di Corto Maltese, marinaio e condottiero, per eccellenza, è l’esibizione-link perfetta per introdurre  “Thalassa”, la mostra che dal 25 settembre al marzo 2020, nel salone della Meridiana metterà in esposizione le meraviglie dell’archeologia subacquea del Mediterraneo, conservate nei più importanti musei del mondo, come ha spiegato il Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Paolo Giulierini.