La mobilità sostenibile costituisce il filo rosso del programma del Goethe-Institut di Napoli. Oltre all’esposizione dei 40 manifesti più belli del concorso Sai andare in bici?, visitabile fino al 31 ottobre presso MANN e Bicycle House, a Palazzo Sessa, sede dell’istituto di lingua e cultura tedesco, è in mostra un omaggio al cowboy disegnato più famoso del mondo: Lucky Luke. Il fumettista berlinese Mawil ha creato un’avventura, che mette a dura prova l’amicizia tra il cowboy e il suo cavallo Jolly Jumper.

Lucky Luke, il cowboy che spara più veloce della sua ombra, inventato dal disegnatore franco-belga Maurice de Bevere alias Morris, è stato uno degli eroi dell’infanzia di Markus Witzel, quando era ancora uno studente della Berlino Est. Diventato poi un famoso fumettista col nome di Mawil, Witzel fece già a dieci anni i suoi primi disegni di Lucky Luke. Ora, quasi 30 anni dopo, Mawil mette il famoso cowboy, che ha dovuto smettere di fumare nel 1983 e che, al posto della sigaretta, ora mastica con disinvoltura un filo di paglia, su una sella completamente diversa: Lucky impara ad andare in bici, e lo fa in modo sorprendentemente veloce.

In occasione dell’uscita dell’edizione italiana Lucky Luke monta in sella (Nona Arte Editore 2020; titolo originale: Lucky Luke sattelt um, Egmont 2019) il Goethe-Institut di Napoli presenta una selezione di tavole originali tratte dal libro e alcune riproduzioni di opere del celebre fumettista e vignettista tedesco Mawil, tutte dedicate al mondo della bici.

Mawil è nato a Berlino Est nel 1976. Ha disegnato il suo primo Lucky Luke prendendo spunto da un volume che la nonna del suo migliore amico aveva spedito illegalmente nella RDT nascondendolo nel fondo di un pacco regalo proveniente dalla Germania Ovest.

Dopo la caduta del Muro di Berlino, ha iniziato a riprodurre i suoi primi fumetti in copisteria, per poi studiare progettazione grafica. Il fumetto con cui si è diplomato, Wir können ja Freunde bleiben, così come i suoi lavori successivi, è stato pubblicato dall’editore berlinese Reprodukt e tradotto in diverse lingue. Nel 2014 con Kinderland ha vinto il premio Max und Moritz per il “Miglior fumetto in lingua tedesca”.

Questa esposizione si inserisce nel programma COMICON Extra, un’edizione speciale del festival che comprende un vasto programma di attività online e dal vivo, per offrire comunque al pubblico numerosi appuntamenti, mostre e attività dedicate ai diversi settori dell’intrattenimento italiano e internazionale in attesa del Salone che si terrà nella sua ordinaria e ben nota formula solo nella prossima primavera del 2021

Come visitare la mostra: 

Prenotazione obbligatoria, scrivendo al seguente indirizzo:

johanna.wand@goethe.de 

Orario: lun-ven 10-13 / 15-17

Link al sito del Goethe-Institut di Napoli: www.goethe.de/napoli

Per avere maggiori informazioni sull’autore potete visitare: www.mawil.net 

Per avere maggiori informazioni sul programma COMICON Extra potete visitare: www.comicon.it