Questa mattina gli ispettori della commissione ministeriale e i carabinieri del Nas hanno effettuato un’ispezione all’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, per raccogliere informazioni in merito alla donna morta circa una settimana fa in seguito al parto. La trentenne di origini algerine era stata ricoverata per dare alla luce la sua secondogenita che, fortunatamente, è in buone condizioni. Gli ispettori del ministero e i carabinieri stanno cercando di fare chiarezza e capire se si tratta di un caso di malasanità, in seguito ad altri episodi verificatisi negli ultimi mesi nel reparto di ginecologia del San Giuliano.

La famiglia si era da poco trasferita in Italia, in provincia di Napoli. Si attendono ora i riscontri dell’esame autoptico per capire cosa abbia provocato le complicanze e poi il decesso, avvenuto pochi istanti dopo il parto. Dopo l’autopsia la salma della donna probabilmente sarà trasferita in Algeria per celebrare i funerali.

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati