Tornano i tedeschi del lunedì, l’unica rassegna di film in lingua tedesca a Napoli, organizzata dal Goethe-Institut Neapel in collaborazione con il Multicinema Modernissimo.

30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino – 30 anni dopo la Riunificazione tedesca. La nuova rassegna cinematografica del Goethe-Institut di Napoli si muove tra le due memorabili ricorrenze. Le otto pellicole selezionate presentano uno spaccato della società all’ombra del Muro: dagli anni del miracolo economico nella Repubblica Federale a Ovest, alla vita quotidiana nella Repubblica Democratica a Est, dalle grandi speranze dei tedeschi divisi dalla cortina di ferro fino ad arrivare al fatidico 1989, l’anno della Wende, la svolta.

Sia nella DDR che nella BRD, il cinema ha sempre espresso opinioni politiche, davanti come pure dietro la macchina da presa. Ma quali sono le prospettive, i punti di vista dei registi dei due stati sì tedeschi, ma così diversi?

Lunedì 2 marzo 2020 ore 18.30

Multicinema Modernissimo – Via Cisterna dell’olio 49 / 59, Napoli

“Coming out” (DDR 1989, 112′)

di Heiner Carow

Berlino Est, verso la fine degli anni Ottanta: Philipp, giovane insegnante, inizia una storia d’amore con la collega Tanja. Per anni ha nascosto la sua vera inclinazione sessuale, finché l’incontro casuale con l’amico gay Jakob lo rende consapevole dei suoi desideri repressi. In un locale gay Philipp incontra Matthias e si innamora di lui. Da quel momento in poi l’insegnante conduce una doppia vita: Tanja non deve sapere niente di Matthias e Matthias niente di Tanja.

“Coming out”, presentato per la prima volta proprio la sera della caduta del Muro di Berlino il 9 novembre 1989, è stato il primo e unico lungometraggio prodotto nella DDR ad affrontare apertamente il tema dell’omosessualità.

Orso d’argento e Teddy Award al Festival del Cinema di Berlino nel 1990.

Multicinema Modernissimo

Via Cisterna dell’olio 49 / 59, Napoli

Ingresso 4 Euro (libero con la tessera Goethe)