La Regione Campania ha approvato le modalità tecniche per la gestione delle domande di contributo per i danni occorsi alle attività economiche e produttive in occasione degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito in modo particolare il Sannio dal 14 al 20 ottobre 2015. Le risorse rese disponibili per la Regione Campania ammontano a € 43.245.474,00. I destinatari sono tutti i titolari delle attività economiche e produttive per i danni subiti in conseguenza degli eventi calamitosi del 14-20 ottobre 2015, già segnalati con le “Schede C” in sede di ricognizione del fabbisogno di cui agli artt. 5 e ss. della ODCPC 298/2015 e validate dai Comuni”.

CONTRIBUTI PER I DANNI SUBITI DALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE: TIPOLOGIE, LIMITI E MASSIMALI
– il ripristino strutturale e funzionale dell’immobile: contributo max pari al 50% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia; per le prestazioni tecniche connesse ai danni (progettazione, direzione lavori, etc), la relativa spesa è ammissibile a contributo nel limite del 10% dell’importo, al netto dell’IVA, dei lavori di ripristino dei danni relativi, fermi restando i massimali sopra indicati;
– il ripristino macchinari e attrezzature: contributo max pari all’80% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia;
– l’acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti distrutti o non più utilizzabili: contributo max pari all’80% del minor valore tra quanto rilevato nella scheda di ricognizione del fabbisogno e quanto risultante dalla perizia.

I limiti percentuali e i massimali si applicano sul minor valore tra quello rilevato nella Scheda C e quello risultante dalla perizia asseverata richiesta.

AGEVOLAZIONI PREVISTE
Finanziamento agevolato nella forma di Credito di Imposta.

MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO
Le domande di contributo potranno essere redatte esclusivamente utilizzando la piattaforma informatica che la Regione Campania renderà accessibile attraverso il sito web http://sid2017.sviluppocampania.it.

LA FASE DI PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA SI ARTICOLA NELLE SEGUENTI SOTTO FASI:
– i soggetti interessati si registrano nell’apposita sezione, raggiungibile dal sito web indicato, a far data dal 1 agosto 2017;
– a far data dal 21 agosto 2017 e fino al 29 settembre 2017 i soggetti interessati, regolarmente registrati, compilano ed inviano il modulo di domanda ed i relativi allegati.