Biglietti di treni e aerei lievitano con l’avvio della fase 2. Gli utenti si ritrovano a dover fare i conti con tariffe fino a 260 euro per un viaggio Milano – Napoli. La denuncia arriva dal Codacons, che ha monitorato i prezzi dei biglietti praticate da Alitalia e Trenitalia su alcune tratte.

Chi – spiega il Codaconsdurante la fase 2 vuole spostarsi per il paese per raggiungere il proprio domicilio, abitazione o residenza, cosi’ come prevede il nuovo decreto, dovra’ mettere mani al portafogli e subire un vero e proprio salasso. I posti ancora disponibili su treni e aerei sono ancora pochi, e per quelli acquistabili i prezzi sono in alcuni casi astronomici: per volare da Milano a Lamezia Terme il primo volo disponibile e’ domenica 10 maggio, e un posto a bordo arriva a costare 415 euro. Per il volo Alitalia Roma-Milano del 6 maggio, il costo del biglietto raggiunge invece 375 euro. Non va meglio sul fronte ferroviario: un biglietto per il Frecciarossa 9559 Milano-Roma costa 129 euro (partenza 6 maggio), mentre per spostarsi in treno da Milano a Napoli nella giornata di sabato 9 maggio col Frecciarossa 9515 si spendono ben 262 euro”.