Il 18 febbraio, il 4 e il 18 marzo alle 19,30 allo Slash, l’associazione culturale Vidyā – Arti e Culture dell’Asia propone “Metropoli a Est”, tre incontri cine-gastronomici alla scoperta di tre metropoli asiatiche, Pechino, Tokyo e Mumbai.
L’associazione culturale Vidyā – Arti e Culture dell’Asia, ospitata dal caffè letterario Slash, in Via Bellini 45, propone la conoscenza  delle città di Pechino, Tokyo e Mumbai con tre appuntamenti incentrati sul cinema e sulla cucina tradizionale. A introdurre queste città saranno tre amici di Vidyā, che per motivi di studio o lavoro hanno trascorso un periodo della loro vita in queste tre metropoli. Gli incontri sono tutti il mercoledì alle 19,30. Il programma di “Metropoli a Est” prevede, il 18 febbraio, la proiezione di “Le biciclette di Pechino”, di Wang Xiao-shuai, e un aperitivo a base di piatti della tradizione cinese. Il 4 marzo è la volta di “Tôkyô!”, di Bong-Carax-Gondry, accompagnato da aperi-sushi. Il 18 marzo, infine, i sapori e i profumi della cucina indiana si abbinano alla proiezione di “Salaam Bombay!”, di Mira Nair. E’ possibile prenotare, inviando un’email all’indirizzo vidya.napoli@yahoo.it oppure chiamando al numero 333 24 39 870.
L’associazione culturale Vidyā – Arti e Culture dell’Asia nasce nel 2011, ponendosi come finalità la promozione e lo studio del patrimonio artistico e culturale dell’Asia e della civiltà islamica e l’educazione all’intercultura. La realizzazione di questi obiettivi avviene grazie ad attività che spaziano dalla gestione operativa del servizio didattico del Museo Nazionale d’Arte Orientale G. Tucci di Roma all’allestimento di mostre e spettacoli, dall’organizzazione di conferenze e corsi di danze e lingue orientali alle attività di volontariato all’estero. Sebbene l’associazione sia attiva soprattutto a Roma, è presente anche a Napoli con spettacoli, corsi di danza e visite guidate.
Per “Metropoli a Est”, Vidyā collabora con Slash, innovativo caffè letterario e centro culturale nel cuore di Napoli, che offre alla sua clientela un’ampia scelta di attività, legate alla musica, al teatro e all’arte, ma anche conferenze, scambi linguistici e visite guidate.