Questa mattina le fiamme gialle di Napoli hanno posto i sigilli ad un outlet di Casoria. All’interno dell’esercizio commerciale i finanzieri hanno scoperto 5 mila tra jeans, etichette e materiale di confezionamento di note aziende di moda con griffe contraffatte. Denunciato per contraffazione e ricettazione il rappresentante legale della società, un 41enne di Napoli.

I ”Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego hanno anche individuato un deposito nella disponibilità della stessa società utilizzato per stoccare altre decine di scatoloni contenenti ulteriori indumenti contraffatti.

L’operazione si inquadra nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo economico del territorio, a tutela dell’economia sana e delle imprese oneste, oltre che della salute e dei diritti dei consumatori, e conferma che l’emergenza nazionale causata dal Covid-19 non ferma la piaga della contraffazione.

A proposito dell'autore

Post correlati