Si sta avvicinando sempre di più il mese di gennaio, che tipicamente è quello della seconda sessione annuale dedicata al calciomercato. Tutte le squadre che, fino ad ora, hanno faticato oppure che devono correre ai riparti per colpa di qualche infortunio, si stanno preparando a rituffarsi nel calcio mercato, alla ricerca di qualche occasione o colpaccio a basso costo.

Tra le compagini che sicuramente dovranno intervenire sul mercato c’è anche il Napoli: fa quasi strano pensare che questa squadra, ad un simile punto della stagione, sembri veramente alla fine di un ciclo. Di conseguenza, anche mettere mano al portafoglio e spendere tanto durante il calciomercato di gennaio per rinforzarla potrebbe non essere esattamente la soluzione migliore.

Napoli, l’obiettivo è essere tra le prime quattro a fine stagione

Se l’obiettivo è quello di arrivare in Champions League, il Napoli chiaramente dovrà cambiare marcia e invertire la rotta al più presto, anche per via del fatto che ormai siamo arrivati praticamente a metà stagione e c’è la necessità di fare punti per iniziare a colmare il gap che si è creato con le prime quattro in classifica.

È ovvio che il passo falso in casa contro il Parma non ha fatto altro che peggiorare la situazione, anche se la qualificazione in Champions League è ancora possibile. Qualche tifoso ci crede e ha deciso di scommettere sulla possibilità che il Napoli possa reinserirsi tra le prime quattro alla fine di questa stagione sportiva.

Sul web ci sono diverse piattaforme che permettono di piazzare in maniera sicura e affidabile delle puntate sul calcio, così come su tantissimi altri sport. La scelta dovrebbe essere orientata sempre verso quei portali con il palinsesto più ampio e le quote più vantaggiose, con un buona offerta anche di altri giochi, in cui si può tranquillamente trovare anche, ad esempio, una delle slot machines più conosciute e apprezzate, ovvero la slot da bar book of Ra.

Torreira primo obiettivo per il mercato in entrata, ma attenzione anche alle uscite

D’altra parte, vedere il Napoli all’ottavo posto in campionato, con soli 21 punti all’attivo, fa certamente impressione, anche in virtù del fatto che tutti eravamo abituati a vedere la squadra partenopea lottare con la Juventus per lo scudetto nel corso delle ultime stagioni. E a gennaio è in previsione un piano ben precise che riguarda le entrate, ma i fuochi d’artificio potrebbero esserci anche in uscita.

Dopo quanto è successo con la delicatissima questione “boicottaggio” del ritiro che venne ordinato dal patron De Laurentiis, adesso il rapporto tra il presidente e i giocatori non potrà più essere quello di prima. Il primo a farne le spese potrebbe essere Dries Mertens, ma anche Allan e Koulibaly, più probabile a fine stagione, potrebbero decidere di lasciare la casacca azzurra.

E in entrata? L’obiettivo numero è quello di rinforzare il prima possibile il centrocampo e il nome giusto è quello di Torreira dell’Arsenal, ex Sampdoria, che riesce a garantire dinamismo, ma anche capacità di impostare il gioco. Pare che De Laurentiis sia pronto ad arrivare fino a 30 milioni di euro, ma non di più, per portarsi a casa l’uruguaiano, che ha solo 23 anni. Ci sono maggiori probabilità, però, che Giuntoli avanzi prima un’offerta di prestito con obbligo di riscatto.

Fino ad ora l’Arsenal ha risposto picche, ma più che altro per una questione di rispetto verso il nuovo allenatore che si è appena insediato e che dovrà decidere se aprire o meno alla cessione dell’ex Samp. Il problema principale da risolvere, quindi, non sembra essere tanto l’offerta in sé, quanto piuttosto convincere la squadra londinese a privarsi di un simile giocatore, per di più a metà stagione.