87 arresti nel salernitano, in cui sono coinvolti affiliati del clan Giffoni/Noschese.

Il clan, operante a Battipaglia, si occupa di traffico e spaccio di ingenti quantitativi di stupefacenti.

L’organizzazione aveva raggiunto il monopolio sulla fornitura e sul traffico di droga, eliminando la concorrenza del clan rappresentato da Marino Carmine, imponendogli con la forza di lasciare Battipaglia, riducendo l’attività al solo territorio di Bellizzi.

Il materiale era fornito dall’hinterland napoletano, dove il clan compiva numerosi viaggi, esercitando azioni estorsive verso gli affiliati che non rispettavano le scadenze.

L’indagine, svolta dalla Polizia di Stato di Salerno e dal Commissariato di Battipaglia, ha mostrato come i sequestri della Squadra Mobile risalenti al 2012 abbiano portato il clan alla crisi, costringendolo a restituire 4000.000 euro di debiti nei confronti dei fornitori napoletani.

Per la riuscita del blitz, è stato fondamentale il contributo di alcuni affiliati, che hanno deciso di collaborare con la giustizia.

Davide A. Cutolo

A proposito dell'autore

Davide A. Cutolo

Post correlati