Sta suscitando indignazione un video, divenuto virale, che ritrae il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che ieri notte è stato protagonista, con alcune centinaia di giovani che affollavano l’isola pedonale in pieno centro della città, di un vero e proprio assembramento. Soprattutto da parte dell’opposizione in consiglio comunale, che ha immediatamente richiesto le dimissioni della giunta.

Subito un post, via social, da parte di Festa che spiega: “C’è chi i giovani li demonizza senza ottenere risultati. Con loro sono a mio agio. Per questo ho deciso ieri sera di fare un sopralluogo per assicurarmi che la ripresa della movida avvenisse nel pieno rispetto delle regole. Mi sono trattenuto con loro con fare scherzoso e goliardico“.

Il sindaco, che aveva emanato un’ordinanza sulla movida più estensiva rispetto a quella del governatore della Campania, De Luca, dapprima avrebbe cercato di far rispettare il distanziamento, poi si sarebbe unito anche ai cori intonati dai giovani contro Salerno.