Che cos’è un racconto? Siamo soliti attribuire a questa parola un significato ben preciso: è un breve testo narrativo. La lunghezza, però, non può essere una caratteristica valida per quali­ficare una differenza nell’ambito della forma. Al di là del conteggio di pagine e parole, dunque, da cosa un racconto differisce da un romanzo?Sul racconto nasce per rispondere a queste domande. E prova a farlo tramite diversi approcci, che mettono al centro tre elementi fondamentali del rap­porto con il libro: il testo stesso, l’autore, il lettore. Attraverso le definizioni dei critici del passato e le parole di scrittori come Calvino, Cortázar, Hemingway, James e Wallace, Sul racconto segue un percorso critico chiaro e sfaccettato, che apre la strada a una teoria della forma breve del narrare.

Sarà presentato il prossimo 22 marzo presso la Libreria Ubik (in via B.Croce 28) di Napoli, il libro di Maurizio Vicedomini dal titolo “Sul racconto” (Les Flaneurs Edizioni). A dialogare con l’autore sarà Andrea Corona (editor). L’evento è a ingresso libero e avrà inizio alle 18.00.

L’autore: Maurizio Vicedomini è scrittore, editor, direttore della rivista culturale Grado Zero. Ap­passionato di forma breve, studia il racconto dal tempo dell’università e continua ad approfondi­re nei campi della critica, della teoria letteraria e della comparatistica. Negli anni vince il premio Mondadori Chrysalide e pubblica racconti e articoli su riviste e antologie. Ha all’attivo diversi libri di narrativa, fra cui Ogni orizzonte della notte (Augh, 2017), una raccolta di racconti sull’incomu­nicabilità e la soggettività del vivere contemporaneo. Ha di recente collaborato a Il romanzo in Italia (Carocci, 2018), opera in quattro volumi sulla forma lunga nel nostro Paese.