Corso Garibaldi a Benevento ‘vietato’ ai cani. Il sindaco Clemente Mastella minaccia i proprietari di animali, accusandoli di non pulire le deiezioni e per questo lancia un segnale forte ai cittadini e lo fa attraverso i social: “L’affetto per i cani e per gli animali è un fatto molto bello. Ma non è possibile che, nonostante la mia ordinanza, molti proprietari girino lo sguardo altrove e non puliscano i bisogni dei loro cani – scrive l’ex leader dell’Udeur sulla sua pagina Facebook -. Possedendo anche io un cane mi addolora farlo, quindi vi prego di rispettare la bellezza e la pulizia della città”.

Non si è fatta attendere la reazioni di decine di proprietari di cani e del presidente dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA : “Mastella prima di vietare ai proprietari di portare i cani a spasso nel centro di Benevento sia dia da fare insieme ai sindaci dei comuni della sua provincia a combattere il randagismo e a promuovere le sterilizzazioni gratuite dei cani randagi– scrive in una nota l’associazione animalista- se poi al di la delle sparate goliardiche che sono note da parte dell’uomo di Ceppaloni dovesse passare ai fatti dopo un minuto dalla pubblicazione di qualsiasi provvedimento di limitazione o divieto di portare i cani a spasso su Corso Garibaldi a Benevento siamo pronti all’impugnazione di un atto che sarebbe ridicolo se non fosse innanzitutto illegale e questo Mastella lo sa bene”.