Martedì 7 novembre alle ore 10:30, nell’Aula Mediterraneo dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, è stato presentato il cortometraggio prodotto dalla Maxima Film di Marzio Honorato e Germano Bellavia, contro la violenza di genere.

La presentazione è avvenuta durante la conferenza stampa “Il Cardarelli è al fianco delle donne”, tenuta dal Direttore generale dell’ospedale Cardarelli, Ciro Verdoliva, in presenza dell’Assessore regionale Chiara Marciani, che annovera tra le sue deleghe quella alle Pari opportunità, della Dott.ssa Elvira Reale, responsabile scientifico del Centro Dafne, che nei primi 10 mesi di attività ha effettuato 144 interventi a tutela di vittime di violenza di genere, dell’attore e produttore Marzio Honorato,  del regista del cortometraggio Corrado Ardone e degli attori protagonisti Rosalia Porcaro e Antonio Pennarella.

Al riguardo, l’attore e produttore Marzio Honorato ha dichiarato: «Quando si parla di violenza sulle donne non si può più parlare di casi isolati, bensì di un fenomeno crescente. Questo cortometraggio vuole trasmettere un messaggio chiaro alle donne che si identificano nel personaggio di Lia. Il messaggio è: “Non continuate a far finta di niente”, non si può fingere che tutto vada bene, perché potrebbe essere estremamente pericoloso. Quello che desideriamo dire alle donne è: “Parlatene, rivolgetevi a centri di aiuto e prevenzione”. Agli uomini invece, che vedono negli atteggiamenti e le parole del personaggio di Antonio se stessi, possiamo solo dire: “Fermatevi, prima che sia troppo tardi”».

Informazioni sul cortometraggio

Durata: 5 minuti e 30 secondi

Cortometraggio scritto e diretto da Corrado Ardone

Soggetto di Rosalia Porcaro e Corrado Ardone

Gli attori: Rosalia Porcaro e Antonio Pennarella

Fotografia: Massimo Accarino

Operatore MDP: Roberto Parlati

Presa diretta: Carlo Licenziato

Costumi: Sandra Banco

Trucco ed effetti speciali: Chiara Pepe

Aiuto regia: Nicola d’Ortona

Montaggio ed effetti speciali: Groove Studio – Napoli

Effetti musicali: Giuseppe Bruno

Organizzazione generale: Raffaella Faggiano

Prodotto da: Marzio Honorato e Germano Bellavia

Una produzione: Maxima Film – Napoli