Un 52enne di Cellole, già ai domiciliari, è stato arrestato ieri dai carabinieri e condotto in carcere per tentato omicidio ed evasione dai domiciliari. L’uomo ha prima aggredito la moglie, che gli aveva portato la cena, tentando di strangolarla, e poi l’ha colpita alla schiena con le forbici. L’aggressore stava scontando la pena in un’abitazione di Baia Domizia, località balneare del comune di Sessa Aurunca.

Secondo quanto accertato dai carabinieri della locale compagnia, l’aggressione alla moglie è avvenuta la sera prima intorno alle 22 quando la vittima 48enne, ha portato la cena al marito. L’aggressore in preda a un raptus, l’ha colpita con le forbici, ma la donna si è divincolata strappando l’arma dalle mani del marito e colpendolo a sua volta. La 48enne è fuggita e ha chiamato i carabinieri; questi hanno poi rintracciato l’uomo per strada, ammanettandolo. Entrambi i coniugi hanno riportato lievi ferite d’arma da taglio.