La parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Marigliano (Na) ha vinto il 5° premio da € 6.000 per formare giovani panettieri e pizzaioli promuovendo percorsi di speranza e lotta alla criminalità. 

Sono stati proclamati i 10 vincitori di TuttixTutti, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie coniugando solidarietà e formazione.

394 parrocchie candidate valutate in base all’utilità sociale del progetto, alla possibilità di risolvere problematiche presenti nel tessuto sociale, alla capacità di dare risposta a bisogni della comunità di riferimento e l’eventuale creazione di nuovi posti di lavoro. 

In questa logica si colloca il progetto “Il pane è per tutti” che è valso il 5° premio e € 6.000 alla parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Marigliano (Na). Grazie al contributo vinto prenderà il via, in un quartiere costruito dopo il sisma del 1980 con numerose problematiche sociali, un laboratorio per formare panettieri e pizzaioli.

In un contesto difficile la parrocchia rappresenta l’unico punto di riferimento, il solo centro di aggregazione e di socializzazione per le famiglie, i giovani e gli anziani. Il quartiere è segnato dalla mancanza di un lavoro stabile insieme ad un basso livello culturale, diffusi nella popolazione.

Tra la fascia più giovane si registrano un forte tasso di dispersione scolastica ed un elevato uso di sostanze stupefacenti, le cosiddette “droghe leggere” assunte costantemente, che spesso divengono simbolo di vanto e di “maturità fisica e culturale”; molte tra le ragazze divengono madri giovanissime con dei padri spesso assenti.

Il progetto, firmato dal parroco Don Pasquale Giannino, intende offrire un’opportunità concreta a 20 giovani di età compresa tra i 17 e i 25 anni, selezionati sulla base dei dati dell’osservatorio parrocchiale sui bisogni delle famiglie del quartiere. Ragazzi in cerca di un posto di lavoro che vivono una situazione di vulnerabilità economica e di disagio sociale, spesso già soggetti a procedimenti giudiziari. L’iniziativa parte dalla convinzione che, ritrovando l’autonomia, i giovani potranno abbandonare percorsi a rischio, caratterizzati dalla speranza del guadagno immediato derivante da azioni criminose. “Il pane per tutti” si svolgerà presso una pizzeria del quartiere ed avrà la durata di 12 mesi. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre 2019.

“TuttixTutti rappresenta una grande opportunità per le parrocchieIl nostro concorso nazionale ha contribuito, in otto anni di storia, alla realizzazione di moltissime proposte che offrono risposte concrete ai bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani afferma Matteo Calabresi, Responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica.