Sono iniziati a Napoli i lavori di messa in sicurezza, recupero e sistemazione della pavimentazione in pietra lavica della parte esterna del Castel dell’Ovo, il cosiddetto  «Ramaglietto», gravemente danneggiato dalla forte mareggiata dello scorso 28 dicembre.

Al lavoro da ieri ci sono gli operai della Napoli Servizi, società partecipata del Comune di Napoli, che con l’ausilio di bobcat e mezzi meccanici, stanno recuperando i basoli distaccati dalle onde per poi ripristinarli.

Il materiale divelto rende al momento inaccessibile l’area circostante ed è per questo necessaria la messa in sicurezza. Tempi dell’intervento saranno di circa una settimana.