Si contano oggi le conseguenze del maltempo che ha colpito la Campania. A Giugliano, nella zona di Lago Patria, si è resa necessaria l’evacuazione dell’Hotel L’Anicrè, situato sulle sponde del Lago. Sei persone sono state allontanate dalla struttura. Nella zona la Protezione civile ha inviato alcune idrovore, per cercare di bonificare l’area dal fiume d’acqua che si è abbattuto. Difficoltà di deflusso delle acque anche nella zona della foce dei Regi Lagni a Castel Volturno  e pesanti disagi si registrano, oltre che in diverse aree di Napoli, anche nei comuni a nord del capoluogo come Marano e Quarto e in altri centri dell’area flegrea. Il maltempo ha bloccato i collegamenti per Procida mentre Ischia viene collegata da un’unica nave. Da Capri, dopo l’isolamento di ieri, oggi salperà il maxitraghetto Caremar ‘Fauno’ e potranno così ripartire i passeggeri bloccati sull’isola. Domani le scuole resteranno chiuse a Caserta ed in altri centri della provincia. Ma l’allarme ha coinvolto anche l’agricoltura regionale con la Coldiretti che segnala le conseguenze del nubifragio che sta investendo il territorio Casertano.

Diverse scuole oggi rimarranno chiuse per il maltempo a Caserta e in altri centri della provincia. A Battipaglia, nel salernitano, si è sfiorata la tragedia in un campo di calcio dove era in corso una partita del campionato regionale Under 16. Due ragazzini di 15 anni sono rimasti feriti: entrambi sono stati trasportati all’ospedale Santa Maria della Speranza. La scarica elettrica si è abbattuta sull’impianto sportivo della Piana del Sele intorno alle 11, durante la partita Battipaglia Calcio-Pasquale Foggia Academy.