È di poche ore fa il comunicato della Protezione Civile regionale che ufficializza l’allerta meteo gialla per la giornata di domani, a partire dalla mezzanotte di questa sera. La previsione riguarda infatti “precipitazioni sparse, anche a locale carattere di rovescio o temporale, puntualmente anche intense“.

Particolare attenzione, come sempre in questi casi, ai possibili dissesti idrogeologici che per conformazione del territorio campano potrebbero provocare “ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse“.

Solo sette giorni fa, in diversi capoluoghi di provincia si faceva i conti con ingenti danni provocati dal maltempo: a Napoli, le forti raffiche di vento sradicavano una parte della copertura in rame della basilica di Santa Chiara, nel centro storico; così come l’Eav sospendeva alcune corse della circumvesuviana. Simile la situazione nel casertano e salernitano dove il vento, che ha spirato anche ad 80 km orari, estirpava alberi e piante.