Lo stato di agitazione, proclamato dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl per lunedì 13 luglio, riguarderà il trasporto pubblico locale nella città di Napoli. Lo stop, precisa l’Anm (Azienda Napoletana Mobilità) interesserà le sole funicolari.

Verranno comunque garantite le fasce di garanzia con le seguenti modalità: Funicolari Centrale, Chiaia e Montesanto: ultima corsa della mattina alle 10:40, prima corsa pomeridiana alle 15:20. Alla base della mobilitazione, spiega Anm, “l’applicazione dell’accordo relativo alle carenze di organico su impianti Funicolari”.

A proposito dell'autore

redazione

Post correlati