Continua la stagione de “Il pozzo e il pendolo” con “L’ultima eclissi” interpretata da Rosaria De Cicco che veste i panni di Dolores Claiborne, Per la regia di Annamaria Russo.

L’eclissi è passata, ma Dolores è rimasta. Dolores Claiborne è una storia che parla di mostri di tutti i giorni: uomini offensivi, poliziotti troppo zelanti, dolore e traumi irrisolti. È un racconto perfetto per un sabato sera di fine autunno: relazioni familiari, amicizie improbabili ma potenti tra donne e…un omicidio. In una notte uguale a tante altre, è seduta alla scrivania di una stazione di polizia, e ripercorre la sua vita, tutto d’un fiato. Ha di fronte un commissario di polizia, un agente, una stenografa, virtuali nella trasposizione teatrale, e la prospettiva di un giudizio sommario.

Il monologo parte dalla giovinezza della protagonista, sviscerando emozioni, delusioni e le violenze del suo matrimonio, in cui la De Cicco porta in scena tutti quegli stati della psicologia femminile, devastata da dolori e lutti. Il titolo dello spettacolo prende spunto dall’avvenimento cardine nella vita di Dolores, nel quale si compie un misfatto liberatorio, proprio come l’ombra dell’eclissi che oscura il Sole, per liberarlo, poi, dalla sua oscurità. Così Dolores si libera di quell’ombra che devasta la sua famiglia.

La donna deve difendersi dall’accusa di aver ucciso la donna per la quale lavora da anni. Ha un dovere nei confronti di se stessa: dimostrare la sua estraneità al delitto che le contestano, e l’obbligo, nei confronti della società, di ammettere d’esser stata un’assassina. Quella notte no, ma in un altro tempo, in un’altra vita, forse, ha ucciso. Dolores deve rimettere in fila gli anni, le colpe, i meriti, i dolori di un’esistenza, in una notte. Scavando con le mani nel fango del passato e lavando con qualche bicchierino la commozione dalla voce, Dolores racconta, e si racconta, tutta d’un fiato con parole crude, taglienti, che fanno deflagrare le emozioni.

L’ultima eclissi è una storia che fa aggrovigliare le viscere, che strappa sorrisi inaspettati e lacrime inopportune. Una storia che reclama voce, carne, materia. Una storia che sembra scritta apposta per il teatro.

TEATRO IL POZZO E IL PENDOLO

Piazza S. Domenico Maggiore 3 – Tel: 081 5422088

https://www.ilpozzoeilpendolo.it/

30 novembre e 1 dicembre

“L’ultima eclissi”

con Rosaria De Cicco