Domenica 20 Gennaio alle ore 21 sul palco dell’Avanposto , via Sedile di Porto 55 Napoli, arriva Iaia Forte che, nell’ambito della rassegna Femminile Periodico, porta in scena L’Isola di Arturo. Si tratta di un’elaborazione drammaturgica di Iaia Forte e Carlotta Corradi del famoso romanzo di formazione di Elsa Morante.
“Quando ho letto la prima volta L’Isola Di Arturo ero molto giovane – spiega Iaia Forte – i personaggi erano così vivi che mi sembrava di averli accanto, di sentire il loro calore nella stanza in cui leggevo. Quando in età adulta, già innamorata della Morante, ho deciso di rileggerlo, ho compreso cose che da piccola non riuscivo a capire, ma ho sentito che la memoria “fantastica” della prima lettura era rimasta intatta, e che questo libro, per me, avrebbe incarnato per sempre l’adolescenza. Procida, nel romanzo, è come l’anima di Arturo, un luogo incantato e innocente, che verrà abbandonato dal protagonista nell’età in cui si abbandona la propria infanzia. L’Isola e Arturo sono quindi lo stesso corpo, selvatico e denso, sono l’infanzia e l’innocenza, e il romanzo racconta magnificamente quel “rito di passaggio” da un età all’altra così traumatico per tutti noi. Ho deciso di lavorare su questo romanzo per il piacere di comunicare una lingua così bella, e per passare del tempo in compagnia di “Quell’isola”, di quel tempo perduto, che è per tutti noi, il nutrimento più vitale dell’immaginazione”.
Oggi e domani, sempre all’Avanposto, il mezzosoprano Raffaella Ambrosino porta in scena un omaggio ad Anna Magnani con “Nannarella”, regia di Gigi dall’Aglio, in occasione dei 45 anni dalla sua scomparsa. La Ambrosino assieme a Stefano Sannino, con Carlo Berton al pianoforte, eseguirà brani della tradizione napoletana e romana che l’attrice ha interpretato nei suoi film

Contributo associativo 12€. Orari degli spettacoli: Venerdì e Sabato ore 21.00, Domenica ore 20.00.

È preferibile la prenotazione. Botteghino: 347.5829507, botteghino@avanpostonumerozero.it. Orari del Botteghino: lunedì e mercoledì e nei giorni di spettacolo, ore 18.00-21.00. La domenica, fino alle 20.00.