Il proofreading di una traduzione è quasi importante quanto la qualità della traduzione stessa, ecco perché è necessario affidarsi a professionisti.

Il proofreading, o correzione delle bozze, è un momento fondamentale della composizione di un testo destinato alla pubblicazione. Il proofreading si esegue in fasi successive e a diversi livelli di profondità, al fine di eliminare ogni tipo di errore, dalla semplice svista di battitura fino a veri e propri errori sintattici o grammaticali.

Se il proofreading è sempre necessario per un testo scritto in lingua madre, si rende proprio indispensabile nel caso di un testo tradotto.  Meglio quindi affidarsi a un professionista della traduzione che sappia lavorare sul testo a più livelli, procedendo anche a una comparazione puntuale del testo tradotto con quello in lingua originale, per essere certi che non siano state trascurate o inavvertitamente eliminate alcune parti.

Il testo come biglietto da visita

Oggi, grazie alla diffusione capillare del web, una quantità enorme di informazioni viene trasmessa in forma scritta. Il web è anche il mezzo principale attraverso cui aziende e professionisti si interfacciano con il mercato globale ed entrano in contatto con potenziali clienti in ogni parte del mondo. Per questo motivo i siti web sono sempre più spesso multilingua, al fine di comunicare nella maniera più corretta, efficace e coinvolgente possibile nella lingua madre di un numero sempre più vasto di utenti.

È facile immaginare come proporre un testo tradotto correttamente, ma con diversi errori di battitura, imprecisioni terminologiche e addirittura errori sintattici, faccia letteralmente crollare la fiducia di un potenziale cliente nei confronti del marchio o del professionista che sta veicolando un messaggio coinvolgente attraverso un testo scorretto.

Ecco perché oggi più che mai è fondamentale affidarsi a un’agenzia di traduzione che sia in grado di effettuare anche il proofreading professionale di una traduzione.

A chi affidare il proofreading di un testo tradotto?

In linea generale un testo non dovrebbe essere corretto dalla stessa persona che lo ha scritto o, in questo caso, tradotto: la lettura di chi ha scritto il testo è infatti meno attenta rispetto a quella di un altro individuo e procede quasi “a memoria”, impedendo a chi sta correggendo di prestare un’attenzione sufficiente a individuare le imperfezioni del testo.

Per questo motivo il proofreading professionale di una traduzione viene affidato a un team di professionisti che procede, come già accennato, all’esame del testo a più livelli, fino a renderlo impeccabile.

Proofreading di testi tradotti e combinazioni linguistiche

Esattamente come la traduzione, il proofreading può essere eseguito all’interno di qualsiasi combinazione linguistica e anche in tempi molto ristretti, a patto che un’agenzia di traduzione disponga delle risorse umane e tecniche necessarie a eseguire il lavoro in questione. Per revisionare in tempi rapidi testi molto lunghi è anche possibile che la revisione sia affidata a una squadra di correttori che operino in contemporanea su diverse parti del testo: in questo caso le migliori agenzie di traduzione si affideranno a software specifici per assicurare l’omogeneità del testo dal punto di vista linguistico e, in caso di testi particolarmente complessi dal punto di vista tecnico, si affideranno a traduttori esperti della materia.