E’ la stagionalità dei prodotti l’incipit per il lifestyle gourmet di Giacomo Garau, maestro pizzaiolo della pizzeria Olio e Basilico a Calvi Risorta (CE), e Anna Chiavazzo, maestra pasticciera de Il Giardino di Ginevra a Casapulla (CE).

Nei mesi in cui l’estate piano piano scivola via e comincia a profilarsi all’orizzonte la stagione autunnale, primeggiano sulle nostre tavole funghi porcini, zucca, mele e castagne.

 

Anna Chiavazzo – Giacomo Garau

In occasione di un evento organizzato da Guenda Calderaro – GCpress Comunicazione- alla Pizzeria Olio & Basilico, ” Benvenuto Autunno” , Giacomo Garau ha realizzato due pizze che faranno parte integrante del menu per tutto il periodo autunnale: la ” Pizza Zuccosa” e la “Pizza Selvatica”.

 

Romina Sodano – Guenda Calderaro – Annamaria La Penna (Informare)

 

Giacomo Garau – Romina Sodano – Anna Chiavazzo – Antonio Peluso – Guenda Calderaro

 

Parliamo della Pizzeria Olio e Basilico a Calvi Risorta (CE)  di Giacomo Garau, maestro pizzaiolo, che attraverso un continuo studio e continue sperimentazioni riesce a sorprendere per la sua creatività, per la selezione dei prodotti stagionali e anche per gli abbinamenti che propone.

Quindi nel menu della pizzeria, alle pizze tradizionali,  in questo periodo si possono degustare anche le pizze gourmet dai sapori autunnali.

La Pizza Zuccosa e la Pizza Selvatica le due protagoniste per un impasto altamente digeribile da lunga lievitazione:  la prima con  crema di zucca, pancetta di maiale e erba cipollina; la seconda è una pizza fritta  farcita con funghi porcini, formaggio a pasta molle al latte di bufala e sbriciolata di castagne.

 

Pizza Selvatica

Una bella sfida, ma anche una scelta obbligata dalla sua filosofia: il lifestyle gorumet che strizza l’occhio anche alla salute.

Ed è questo anche l’incipit di Anna Chiavazzo, maestra pasticciera de Il Giardino di Ginevra a Casapulla (CE). Anna ha curato la carta dei dolci della pizzeria Olio e Basilico con le sue creazioni,  e in occasione di questo evento ha realizzato  due “dolci autunnali”.

Desserts principalmente privi di glutine. Un occhio quindi alla salute, perché dopo una degustazione di pizze gourmet,  non bisogna di certo permettere che il dessert venga “considerato come la fine di un percorso di gusto”  ma bensì come un dolce accompagnamento all’equilibrio  per il  palato e non solo, attraverso la leggerezza, la dolcezza e i fragranti profumi di campagna.

I Desserts autunnali che si potranno degustare alla Pizzeria Olio e basilico sono: Melannera, un impasto morbido al cacao che sposa la mela annurca semi-candita ai profumi di cannella; Nucella, una cheesecake alla ricotta di bufala, pasta nocciole I.G.P., limone, croccante alle nocciole e caramello mou.

 

Melannera – Nucella

Giacomo Garau sta  investendo in un recupero del passato attraverso la  cura e l’attenzione per  la tradizione territoriale, ma arricchisce il tutto con un espressiva creatività,  affinché sia una promessa per un florido futuro, il lifestyle gorumet. La rete territoriale vede le forze professionali collaborare tra di loro,  per far si che il suo sogno si realizzi; infatti oltre ai dolci di Anna Chiavazzo, alla Pizzeria Olio e Basilico, troviamo anche un attenta selezione di birre artigianali e vini.

La selezione dei vini, che hanno esaltato e dato equilibrio al palato, alla degustazione delle pizze e dei dolci autunnali, è stata curata dell’Enoteca  Il Torchio di Caserta. Il sommelier Salvatore Landolfo ha presentato i vini descrivendo le loro caratteristiche organolettiche e  la scelta dell’abbinamento.

Salvatore Landolfo – Enoteca Il Torchio (CE)

Una rete di professionisti, insieme, per offrire  in una serata  storia, cultura, natura, tradizione enogastronomica tutto insieme, e oggi proprio da Olio e Basilico a Calvi Risorta si  conserva questa straordinaria mescolanza di ricchezze.

Romina Sodano