Liberato, il rapper senza volto, resta un mistero. Non ha svelato la sua identità l’artista che si è esibito sul lungomare di Napoli ieri sera al cospetto di migliaia di fans, che nel primo pomeriggio hanno cominciato ad accalcarsi alla Rotonda Diaz, per assistere al primo concerto live dell’artista misterioso. Seimila erano gli spettatori nell’area riservata al concerto più altri diecimila nella zona esterna adiacente all’area riservata, giunti anche da fuori regione. L’artista misterioso è arrivato attorno alle 20.30 su una barca, con sei ‘sosia’ vestiti in modo identico, colonne di fumo azzurre hanno oscurato la visibilità insieme a luci abbaglianti, incappucciato e con un fazzoletto sul volto; l’artista è poi salito sul palco. Alcuni dei fans arrampicati sugli scogli per poterlo vedere meglio hanno fatto un tuffo non previsto. Liberato si è esibito per poco più di trenta minuti tra l’entusiasmo del pubblico. Non è mancato un omaggio a Pino Daniele con un accenno a ‘Quando chiove.